STORIE DI CITTADINANZA D’IMPRESA 2021

IL RACCONTO DEI PROGETTI E DELLE AZIONI
PER TRASFORMARE IL PRESENTE IN UN FUTURO MIGLIORE

In occasione dell’Earth Hour 2022, Procter & Gamble rinnova e rilancia il suo impegno in ambito di sostenibilità ambientale e sociale aderendo all’iniziativa del WWF, l’ora della Terra in programma sabato 26 marzo, per sensibilizzare e mobilitare le persone verso la tutela della natura e del pianeta. Un obiettivo alla base del programma “P&G per l’Italia”, avviato nel gennaio 2021 e col quale l’azienda sta realizzando progetti concreti per la salvaguardia dell’ambiente e l’aiuto alle persone più vulnerabili, in partnership con organizzazioni di grande competenza e valore a cominciare proprio dal WWF Italia. Iniziative che è possibile leggere nel report appena pubblicato “__P&G Italia: Storie di Cittadinanza d’Impresa 2021__”, un album di azioni concrete in ogni ambito della Cittadinanza d’Impresa: dalla sostenibilità ambientale all’Impatto sulle Comunità e a Uguaglianza & Inclusione, tutti ispirati ai valori dell’Etica e Responsabilità d’Impresa.

P&G Italia: Storie di Cittadinanza d’Impresa 2021

«Essere una delle aziende socialmente più rilevanti del pianeta significa assumersi una grande responsabilità nei confronti delle persone che usano i nostri prodotti, dei dipendenti, degli azionisti, dei nostri partner commerciali, dei fornitori e delle comunità. Responsabilità che accettiamo volentieri, impegnandoci ogni giorno in azioni concrete attraverso la voce di P&G ma anche quella dei nostri marchi, coinvolgendo i partner che lavorano con noi, nella certezza che solamente insieme potremo rendere migliore il nostro Paese. Vogliamo essere una forza per la crescita dei mercati in cui operiamo e una forza per la crescita della società. Questi due aspetti sono inseparabili» ha dichiarato Paolo Grue, Presidente e Amministratore Delegato P&G Italia.

In particolare, l’ambito della sostenibilità ambientale vede P&G impegnata su più fronti, a partire dalla più grande partnership a tema ambientale mai avviata da P&G nel nostro Paese: quella con WWF Italia che ha visto i primi 200mila i metri quadri di natura rigenerata nel solo 2021 nell’ambito del sostegno a “__ReNature Italy__”, il più grande progetto di rinaturazione su vasta scala mai avviato in Italia e oltre 6.500 bambine e bambini in tutto il Paese a cui sono state donate le prime 12 Aule Natura, spazi verdi che trasformano il tradizionale giardino scolastico in una vera e propria aula didattica. Impegnarsi per la sostenibilità ambientale diventa anche un modo per restituire nuovo valore al territorio e ai suoi cittadini come nel caso dei primi due Frutteti Solidali che P&G con AzzeroCO2 ha inaugurato in Sicilia: aree coltivabili, gestite da comunità che supportano persone svantaggiate o con disabilità, che coniugano tutela della biodiversità, attenzione per l'ambiente e inclusione sociale.

P&G, nel corso del 2021, ha offerto un contributo concreto anche per fronteggiare l’emergenza sanitaria e le conseguenze sociali ed economiche derivate dalla pandemia. Ha rafforzato, infatti, la partnership con la Croce Rossa Italiana attraverso la donazione di 40mila pacchi di prodotti per la cura della persona e della casa, consegnati alle famiglie più bisognose del Paese e aiutando 140 persone a trovare un’opportunità di lavoro attraverso “Aula 162__”, il progetto di inclusione sociale e lavorativa, avviato con l’__Associazione Next che, con la formazione professionale gratuita, contribuisce all’inserimento di persone vulnerabili, migranti, rifugiati, in aziende che cercano manodopera qualificata.

Per cercare di contrastare il calo drammatico nelle visite di prevenzione causato dalla pandemia P&G, inoltre, ha sostenuto Komen Italia e il programma itinerante “Carovana della Prevenzione”, offrendo oltre 1350 screening gratuiti per il tumore del seno, ginecologico e dermatologico, a donne in difficoltà socio-economica delle periferie di alcune città in Italia.

Con l’obiettivo di promuovere uguaglianza, inclusione e pari opportunità, P&G ha sviluppato anche numerosi progetti in favore dell’imprenditoria femminile come #WomenEntrepreneurship4Good in collaborazione con il Women’s Forum for the Economy & Society e l’HEC Paris Innovation & Entrepreneurship Center o “Forti insieme”, l’iniziativa di Pantene con Chiara Ferragni, sempre in collaborazione con il Women’s Forum for the Economy & Society e LVenture Group, finalizzata a sensibilizzare sull’importanza della diversità di genere ed inclusione nell’ambito lavorativo e dare un aiuto concreto alle start up femminili. Senza dimenticare l’attenzione verso ogni tipo di diversità - di genere, orientamento sessuale e disabilità - per cui P&G sviluppa programmi sia all’interno dell’azienda sia sostenendo partner attivi su queste tematiche come ad esempio Parks – Liberi e Uguali o l’Associazione Libellula (per la difesa dei diritti delle persone transessuali e transgender) e Agedo (l’Associazione italiana di genitori, parenti, amiche e amici di persone lesbiche, gay, bisessuali, trans*, +) nell’ambito della campagna “Hair Has No Gender”.

Il report “Storie di Cittadinanza d’Impresa 2021” apre anche una finestra sull’anno in corso. Un 2022 che vedrà P&G Italia impegnata ad espandere in tutta Italia il progetto Aula 162, a sostenere altre 10 tappe della “Carovana della Prevenzione” di Komen Italia, a costruire altri 21 Frutteti Solidali in tutto il Paese, e ad alimentare la partnership con WWF Italia, avvicinandosi agli obiettivi di costruire oltre 50 Aule Natura e di contribuire alla rinaturazione di 1 milione di mq di verde entro il 2024, sostenendo la formazione dei “manager green” di domani e realizzando una campagna di educazione al consumo consapevole dei prodotti e al loro corretto smaltimento o riutilizzo, sia per le generazioni adulte che per quelle più giovani.
Con una sola, ferma convinzione: insieme, dando ognuno il proprio contributo, possiamo davvero costruire un futuro più giusto, inclusivo e sostenibile per le persone e per l’ambiente.

Il Rapporto Globale sulla Cittadinanza d’Impresa, redatto secondo le linee guida Global Reporting Initiative’s (GRI) G3.1, è disponibile sul sito us.pg.com/citizenship-report-2021/