Il nostro impegno per #BeCrueltyFree

Be Cruelty Free

P&G sostiene il divieto mondiale di effettuare test cosmetici sugli animali. Pertanto, sosteniamo la Campagna della Humane Society International #BeCrueltyFree:

Seidle

Da oltre 20 anni, il gruppo delle organizzazioni della Humane Society collabora con Procter & Gamble per promuovere lo sviluppo e l'accettazione normativa di test che non prevedono sperimentazione sugli animali. Siamo lieti di dare il benvenuto a P&G in qualità di sostenitore ufficiale della nostra campagna #BeCrueltyFree per porre fine alla sperimentazione e ai test cosmetici sugli animali in tutti i principali mercati cosmetici di tutto il mondo.

Troy Seidle,

Vice Presidente della Humane Society International

Victor Aguilar

Siamo lieti di sostenere la Humane Society International nel suo impegno contro i test cosmetici sugli animali. Procter & Gamble ha già investito quasi 460 milioni di dollari negli ultimi quarant'anni nello sviluppo di metodi di ricerca che non prevedono test sugli animali e continueremo a essere una forza positiva in questo campo mentre lavoriamo insieme per porre fine alla sperimentazione animale per sempre.

Victor Aguilar,

Responsabile della Ricerca, Addetto allo Sviluppo e all’Innovazione, Procter and Gamble

Usare la scienza per una buona causa

P&G ha investito nello sviluppo di test che non prevedono sperimentazione sugli animali per decenni, ed è anche uno degli sponsor fondatori nonché uno dei principali partecipanti a ogni congresso mondiale sui test che non prevedono la sperimentazione sugli animali fino ad oggi, che coinvolgono migliaia di scienziati, organismi di regolamentazione e politici. Continuiamo a collaborare con le principali organizzazioni internazionali per il benessere degli animali, le università, le associazioni industriali e i responsabili politici per promuovere alternative ai test sugli animali e ottenere la loro accettazione normativa. Insieme abbiamo ottenuto molto. Molti anni fa abbiamo smesso di testare i nostri prodotti cosmetici sugli animali. Infatti, P&G non sottopone più a test sugli animali nessun prodotto di consumo, a meno che non sia richiesto dalla legge, e si impegna a rendere obsoleti i test sugli animali.

Kathy-Guilermo

P&G continua a partecipare al PETA International Science Consortium per collaborare con gli organismi di regolamentazione per l’eliminazione dei test sugli animali. P&G offre competenze importanti e aiuta a trovare soluzioni rapide.

Kathy Guillermo,

Vicepresidente, People for the Ethical Treatment of Animals (PETA)

Contributi specifici per l'eliminazione dei test sugli animali

Pioniera nell'eliminazione dei test oculari
P&G ha sostenuto i pionieri nell'analisi oculistica senza uso di animali facendo uso di test di coltura cellulare e tessuti umani ricostruiti. La base del nostro lavoro in questo campo è stata guidare i principali programmi internazionali e le attività industriali, tutti con l'obiettivo di ottimizzare i test che non prevedono uso di animali, estenderne l'applicazione a tutti i tipi di ingredienti e garantirne l'accettazione normativa. Questi sforzi contribuiscono alla causa comune, consentendo a P&G e a tutta l'industria di sviluppare prodotti sicuri e cruelty-free.

Amy-Kathleen

P&G ha contribuito in modo determinante ad un progetto che il PETA International Science Consortium sta organizzando per sostituire l'uso dei conigli nei test di irritazione/corrosione degli occhi e della pelle dei prodotti di consumo.

Amy Clippinger,

PhD, Direttore del PETA International Science Consortium e del PETA US Regulatory Testing Department (PETA)

La prima alternativa che non prevede l’uso di animali nei test di allergia cutanea

Gli scienziati della P&G hanno inventato uno dei primi metodi alternativi che non prevede l’uso di animali nei test delle allergie cutanee, recentemente approvato dalle autorità principali. Questo metodo rappresenta una pietra miliare nell'eliminazione dei test sugli animali. I più importanti scienziati della P&G hanno ricevuto riconoscimenti da terze parti e dai principali gruppi per il benessere degli animali per questa innovazione rivoluzionaria. Per ulteriori informazioni su questo innovativo metodo di analisi delle allergie cutanee, consultare i seguenti collegamenti:

Frank Gerberick riceve il premio per le nuove alternative

Vincitori del premio Bushprize 2015