22/10/2020

P&G Lancia il suo primo sistema di bottiglie di shampoo riutilizzabili con ricariche

Ridurre, riutilizzare, riciclare. Sono queste le parole chiave che definiscono il più recente progetto di innovazione di P&G Beauty: la prima bottiglia di shampoo riutilizzabile in alluminio con sistema di ricarica. Annunciata in occasione del Reuters Responsible Business Summit, durante l’evento “The Window is Now: Accelerating Sustainability at Home”, la nuova bottiglia arriverà sul mercato europeo a partire dal 2021 con i marchi Head & Shoulders, Pantene, Herbal Essences e Aussie. In Italia il nuovo sistema, consentirà un risparmio di 18 milioni di bottiglie ogni anno. Procter & Gamble si riconferma così una “forza per il bene”, concretamente impegnata nel perseguire i suoi obiettivi di sostenibilità.

Grazie a questa innovazione, infatti, i marchi hair care di P&G Beauty cambieranno il modo in cui i consumatori acquistano, utilizzano e smaltiscono i loro flaconi di shampoo, consentendo a 200 milioni di famiglie in Europa di prevenire gli sprechi di plastica, limitando l’impatto sul pianeta. La nuova bottiglia di shampoo in alluminio è, infatti, riutilizzabile al 100% e la bustina di ricarica riciclabile è realizzata utilizzando il 60% in meno di plastica (per mL rispetto a una bottiglia di marca standard). P&G Beauty prosegue così il suo cammino per ridurre del 50% l'uso di plastica vergine nei flaconi di shampoo e di balsamo entro la fine del 2021 3. Obiettivo che, grazie agli sforzi collettivi per ridurre, riutilizzare e riciclare, si tradurrà in 300 milioni di bottiglie di plastica vergine prodotte in meno ogni anno.

In Italia, in particolare, saranno lanciate 3 varianti, ciascuna con ricarica e bottiglia in allumino: Head & Shoulders Classic Clean Shampoo, Pantene Ripara e Protegge Shampoo e Herbal Essences Olio di Argan. Si risparmieranno così 18 milioni di bottiglie, pari a 596 tonnellate di plastica vergine, ogni anno. «Con questo progetto, in quanto leader di settore, P&G utilizza tutta la sua capacità di scala per avere un impatto positivo e concreto su un tema decisivo per il futuro del pianeta: l’inquinamento da plastica. Grazie a questa innovazione, i consumatori risparmieranno in media 10 flaconi di shampoo monouso all’anno al motto di riciclare, ridurre, riutilizzare. Siamo quindi molto orgogliosi di questo nuovo sistema di ricarica intelligente: il primo nel suo genere, che cambierà radicalmente il modo in cui le famiglie acquisteranno, useranno e smaltiranno lo shampoo, per sempre» - commenta Valeria Consorte, Vice President Beauty Care di P&G Italia.

Intervenendo all'evento di lancio, Artur Litarowicz, Senior Vice President e General Manager di Haircare per P&G Europa, ha dichiarato: «Dobbiamo cominciare a invertire la tendenza sulla crisi dei rifiuti generati dalla plastica. Non c'è più tempo da perdere. È per questo che sono entusiasta di annunciare questa innovazione nel packaging chiamata “sistema di ricarica buono”. Dal 2021, i nostri consumatori potranno utilizzare una bella bottiglia di alluminio riutilizzabile e sacchetti di ricarica. Il packaging sarà lanciato su Head & Shoulders, Pantene, Herbal Essences e Aussie. Sappiamo che questo è solo l'inizio. C'è molto altro da fare, ma sono entusiasta di quello che P&G Beauty in quanto ‘forza per il bene’ sta facendo in tutta Europa. Questo progetto è un ulteriore passo avanti verso il raggiungimento dei nostri obiettivi di Responsible Beauty 2030».

Virginie Helias, Chief Sustainability Office di P&G ha aggiunto: «Ci siamo impegnati a promuovere un consumo responsabile attraverso l'innovazione sui nostri prodotti e imballaggi. I nostri marchi di bellezza, leader in Europa, coinvolgono milioni di persone. Questa innovazione nel packaging contribuirà a favorire il riutilizzo degli imballaggi, consentendo al contempo una riduzione della plastica vergine, in linea con quanto previsto dai P&G Ambition 2030.

Non si tratta più di se o cosa possiamo fare, ma di quanto velocemente possiamo farlo e il momento per abbracciare nuovi stili di vita sostenibili è arrivato». Apprezzamento al nuovo progetto di P&G Beauty è stato espresso anche da Tom Szaky, fondatore e CEO di Terracycle, intervenuto nella tavola rotonda interattiva con Litarowicz ed Helias, l’Head of Plastic Waste and Business del WWF, Erin Simon, e l'attivista per il clima Clover Hogan, che hanno fornito il loro punto di vista sul ruolo dei marchi per aiutare a risolvere la crisi della plastica: «Sono da tempo convinto che una soluzione di questo tipo sia una parte importante per promuovere un packaging più sostenibile e l'innovazione annunciata da P&G Beauty oggi è un passo nella giusta direzione che coinvolge tanti milioni di famiglie – ha affermato Szaky. - Anche se c'è naturalmente ancora molto da fare, è bello vedere grandi aziende come P&G Beauty prendere sul serio il problema ambientale e utilizzare la loro posizione per guidare un cambiamento rapido e di impatto».